adventureNewsoffroad

Francesco Puocci all’Eco Race

323Views

L’avventura di Francesco Puocci all’Eco Race (DAKAR) La puoi seguire sul suo canale in diretta.

Gara impossibile per noi comuni mortali, ma possibile riviverla con questi fantastici piloti! Segui qui ogni sera la diretta della giornata. Con grande orgoglio vi dico che sulla carena di Puocci c’è anche l logo Dobermannstyle,

https://www.facebook.com/francesco.puocci.984

https://www.francescopuocci.com/

Il Rider

Francesco Puocci scopre la sua passione per i motori all’età di 9 anni, momento in cui rimane letteralmente folgorato dal suo primo incontro con una moto da cross, passeggiando nel centro di Viterbo con la madre, approccia una Enduro Fantic esposta in una officina meccanica. Dopo tanta insistenza all’età di 10 anni la riceve in regalo dai genitori, ed è stato amore a prima vista…

Dopo pochi anni inizia il suo percorso professionale con il motocross su pista, ma la monotonia dei tracciati, il ripetere sempre le stesse attività lo porta ben presto a perdere la grinta iniziale e cercare nuovi stimoli. Spinto da questa ricerca di nuovi stimoli approccia all’enduro con la moto 125 e alle sue nuove tipologie di percorso, completamente diversi dal motocross. Inizia a sperimentare i “fettucciati” disegnati il giorno prima, quindi percorsi sempre nuovi da ripetere per tre volte cercando di dare il massimo nel minor tempo possibile.

Anche in questo caso però arriva ben presto quella voglia di evasione dagli schemi imposti dei 3 giri, del tempo, dei percorsi obbligati. La continua ricerca di una disciplina veramente “libera” da schemi e dinamiche ben precise lo porta ad approcciare ai Rally e così inizia a gareggiare con moto da enduro trasformate in moto da rally.

Ma poi un brutto incidente in gara porta Francesco ad un lungo periodo di pausa passato ad interessarsi in maniera sempre più intensa e determinata hai  Rally internazionali, traguardo da tagliare assolutamente.
Al suo rientro inizia subito con le idee chiare e partecipa a vari campionati italiani con una Bicilindrica vincendo vari titoli italiani. La sua statura gli permette di guidare moto bicilindriche con molta disinvoltura, addirittura affronta un nuovo campionato italiano molto particolare, correre sul ghiacciocon una bicilindrica, una disciplina totalmente sconosciuta da Francesco una modalità di guida praticamente in continua derapata tipo la classica disciplina lo Speedway ma fatto con una moto da enduro, ma lui non si preoccupa di questo e porta la sua moto sempre al podio vincendo il campionato italiano ed essere proclamato il Re del Ghiaccio 2020/2021.
Ripreso il ritmo inizia con le gare internazionali acquisendo successi uno dietro l’altro spaziando dall’Est Europa all’Ovest per finire in Africa.